focus informativo per proposte finanziabili

Palazzo delle arti di Napoli (via dei Mille 60), nell’ambito delle iniziative progettuali della IV edizione del “Forum universale delle culture”, si terrà un seminario informativo rivolto agli operatori della cultura e del sociale.

In quell’occasione, la Fondazione Forum universale delle culture di Napoli presenterà un focus in replica – durata 1 ora; di volta in volta, sarà possibile accogliere 80 uditori – aperto a tutte le realtà che operano in ambito nazionale e internazionale che vorranno presentare proposte finanziabili entro un budget massimo pari a 20 mila euro per le tre sezioni in cui sarà suddiviso il programma della manifestazione che si svolgerà fino a ottobre 2014: “Dialoghi” [seminari / convegni / workshop], “Esposizioni” [mostre / installazioni / street art], “Espressioni” [concerti / danza / teatro / performing art].

I temi progettuali dovranno riferirsi a:

•DIVERSITA’ CULTURALI

•CONDIZIONI PER LA PACE

•SVILUPPO SOSTENIBILE

•CONOSCENZA

•MARE

(more…)

Avvisi a manifestare interesse sezioni “Esposizioni” e “Espressioni”

“Lunedì 10 febbraio avvisi a manifestare interesse sezioni “Esposizioni” e “Espressioni” Forum universale delle culture di Napoli”.

Lunedì 10 febbraio, sui siti internet della Fondazione Forum delle culture di Napoli e del Comune di Napoli, verranno pubblicati gli avvisi a manifestare interesse – nei livelli basic – per le sezioni “Esposizioni” e “Espressioni” in cui sarà suddivisa la manifestazione internazionale ideata dalla Fundació Fòrum di Barcellona, che a Napoli si svolgerà entro il 2014. Contestualmente, tali avvisi saranno pubblicati anche sulla Gazzetta ufficiale della Repubblica italiana.

Dopo aver pubblicato lo scorso 22 gennaio gli avvisi per la sezione “Dialoghi”, aperti fino alle ore 12 del 15 febbraio, da lunedì 10 si completa la fase del livello basic. Infatti se per i “Dialoghi” si offriva ad associazioni, cooperative e società l’opportunità di presentare proposte finanziabili fino a un budget pari a 8 mila euro, tanto per le “Esposizioni” quanto per le “Espressioni” il budget progettuale adesso cresce fino a 20 mila euro. Successivamente si procederà con i restanti livelli di budget.
Nel dettaglio: per la sezione “Esposizioni”, saranno finanziabili quattro progetti [per totali 16 progetti per 320.000 euro di budget]. Mentre per le “Espressioni”, i progetti finanziabili saranno cinque [per 25 progetti totali, e 500.000 euro di budget]. Si ricorda che per entrambe le sezioni – Esposizioni e Espressioni – il termine di presentazione delle proposte da selezionare è indicato alle ore 12 del 17 marzo 2014.
Con tali modalità, si comprende che si permetterà alle realtà culturali territoriali, nazionali e internazionali di comporre e realizzare gran parte del programma del “Forum universale delle culture di Napoli”. A differenza delle procedure standard, con un calendario di eventi definito in maniera discrezionale nella quasi totalità dalle istituzioni, l’edizione partenopea del Forum si caratterizzerà per una nuova modalità esecutiva. Affidando a coloro che sono menti pensanti e spiriti creativi le scelte artistico-culturali che disegneranno la manifestazione partenopea, che segue alle edizioni di Barcellona [2004], Monterrey [2007], Valparaiso [2010]. Così la strategia scelta dalla Fondazione Forum universale delle culture, d’intesa con il Comune di Napoli, è semplice e coraggiosamente inusuale, perché non praticata dalle istituzioni politiche quando sono chiamate a compiere decisive scelte di programmazione culturale per eventi di rilevante portata economica. Governare questa irripetibile opportunità internazionale assecondando le necessità di chi ogni giorno opera e interviene nella società civile attraverso spettacoli, conferenze, incontri, elaborazioni cinematografiche, mise en scène, installazioni, letture è stata da subito la priorità.

(more…)

Pronti gli avvisi a manifestare interesse per il Forum Universale delle Culture di Napoli

Saranno le realtà culturali territoriali, nazionali e internazionali a comporre e realizzare gran parte del programma del “Forum universale delle culture di Napoli”.
A differenza delle procedure solitamente adottate – affidamento a direttori artistici o governance di derivazione politica – con cui vengono generalmente gestiti simili appuntamenti di cultura internazionale – con un calendario di eventi definito in maniera discrezionale nella quasi totalità dalle istituzioni – l’edizione partenopea del Forum si caratterizzerà per una originale modalità esecutiva. C’è l’esigenza concreta di voler affidare a coloro che sono menti pensanti, spiriti creativi, cervelli resistenti le scelte artistico-culturali che disegneranno la vera anima della manifestazione partenopea, che segue alle edizioni tenute a Barcellona [2004], Monterrey [2007], Valparaiso [2010]. Così la strategia scelta dalla Fondazione Forum universale delle culture, d’intesa con il Comune di Napoli, è tanto semplice quanto coraggiosamente inusuale di questi tempi. Perché non praticata dalle istituzioni politiche quando sono chiamate a compiere decisive scelte di programmazione culturale per manifestazioni di rilevante portata economica.
Governare questa irripetibile opportunità internazionale assecondando le necessità di chi ogni giorno opera e interviene nella società civile attraverso spettacoli, conferenze, incontri, elaborazioni cinematografiche, mise en scène, installazioni, letture è stata da subito la priorità. Nonostante le lungaggini burocratiche e gli inciampi amministrativi.

Pertanto, nell’ambito del “Forum universale delle culture” che si svolgerà entro il 2014, si comunica che da mercoledì 22 gennaio verranno divulgati – attraverso gli organi ufficiali e i canali specializzati online; in particolare sui siti internet della Fondazione Forum delle culture e del Comune di Napoli – gli avvisi a manifestare interesse rivolti agli operatori culturali e sociali [associazioni, cooperative, società]. Avvisi che assecondano le richieste di proposte finanziabili per differenti livelli di budget. Dal 22, appunto, saranno diffusi gli avvisi dedicati ai “Dialoghi” [seminari / convegni / workshop], per un livello di budget compreso entro gli 8 mila € [livello basic], aperti fino alle ore 12 del 15 febbraio. Nei giorni successivi, quelli relativi ai capitoli “Esposizioni” [mostre / installazioni / street art-urban art] ed “Espressioni” [concerti / danza / teatro / performing art / cinema], entro i 20mila € [livello medium]. Dopo, saranno diffusi i restanti avvisi per poter proporre idee finanziabili entro un budget di circa 200 mila € [livello maxi]. Si ricorda, infatti, che le tre sezioni in cui sarà suddiviso il programma della manifestazione sono “Dialoghi”, “Esposizioni” e “Espressioni”.

(more…)

Patrocinio tematico “Maggio dei Monumenti”

MAGGIO DEI MONUMENTI
“Storie e Leggende Napoletane” di Benedetto Croce
Manifestazione d’interesse per l’adesione al “Maggio del Forum’
Quest’anno l’iniziativa istituzionale Maggio dei Monumenti, giunta alla XX edizione, cade in coincidenza con il Forum Universale delle Culture di Napoli.
Il Forum, all’interno di un vasto programma, ha promosso iniziative ispirate all’opera “Storie e Leggende Napoletane” di Benedetto Croce, nel quadro del più ampio tema della “conoscenza”, che costituisce uno dei cinque assi portanti dell’intero evento.
A supporto delle proprie iniziative, la Fondazione Forum intende mettere a sistema le visite guidate, gli eventi, le performance, gli spettacoli, i concerti, le mostre, i percorsi turistici che saranno realizzati a Napoli dal 1 maggio al 1 giugno prossimi venturi. Tali iniziative del Maggio dei Monumenti condivideranno infatti le tematiche ispiratrici dell’evento Forum: la diversità culturale; le condizioni per la pace; lo sviluppo sostenibile; la conoscenza; il mare.
In tal senso gli operatori che realizzeranno iniziative culturali nell’ambito del “Maggio dei monumenti” potranno richiedere che alle stesse sia data visibilità sui canali e sui mezzi approntati dalla Fondazione per il Forum.
Le iniziative candidate saranno inserite nelle azioni di promozione complessivamente realizzate per l’evento Forum, mediante l’inserimento nel calendario nel sito della Fondazione ed in quello del Forum nella sua totalità; oltre che nelle attività di mailing e di ufficio stampa del programma complessivo.

Si precisa che non è previsto alcun tipo di erogazione e/o il riconoscimento di sovvenzioni e/o contributi: neppure a titolo di rimborso spese. Le iniziative candidate dovranno essere auto sostenute, senza alcun onere, né per il Comune, né per la Fondazione.
I soggetti proponenti conserveranno la responsabilità esclusiva della realizzazione dell’evento, assumendone a proprio carico ogni onere di attuazione.
Parimenti, sarà cura dei proponenti acquisire tutte le autorizzazioni necessarie a norma di legge; l’assicurazione e quant’altro relativo alla disponibilità e all’utilizzo delle location per l’evento.

(more…)

IL FORUM PER LE SCUOLE

AVVISO PUBBLICO

SELEZIONE DI INIZIATIVE CULTURALI/DIDATTICHE PROPOSTE DA SCUOLE DEL I E II CICLO E STRUTTURATE SUL TEMA DELLA “CONOSCENZA”

Riferimento CUP: B69G13001850001

Riferimenti CIG: XAA0DBCDD2; X820DBCDD3; X320DBCDD5; X0A0DBCDD6; XDD0DBCDD7; XB50DBCDD8; X8D0DBCDD9; X650DBCDDA; X3D0DBCDDB; X150DBCDDC; XE80DBCDDD; XC00DBCDDE; X980DBCDDF; X700DBCDE0; X480DBCDE1; X200DBCDE2; XF30DBCDE3; XCB0DBCDE4; XA30DBCDE5; X7B0DBCDE6; X530DBCDE7; X2B0DBCDE8; X030DBCDE9; XD60DBCDEA;

 AVVISO CHIUSO

I SOGGETTI PROPONENTI

Sono ammessi a partecipare alla presente procedura tutte le scuole di ogni ordine e grado, limitatamente al I e II ciclo.

I progetti possono essere presentati in maniera individuale; ovvero in partnership con altri istituti, istituzioni scolastiche, enti locali, istituzioni universitarie, associazioni e fondazioni non profit, cooperative di educatori professionali, associazioni iscritte al forum delle associazioni studentesche.

In tal caso la titolarità ed il coordinamento delle azioni progettate spetta all’istituto proponente.

(more…)

SELEZIONE DI SOGGETTI INTERESSATI ALLA REALIZZAZIONE DI EVENTI/MOSTRE/MANIFESTAZIONI/SPETTACOLI CULTURALI

AVVISO PUBBLICO DI MANIFESTAZIONI DI INTERESSE AI FINI DELLA INDIVIDUAZIONE E SELEZIONE DI SOGGETTI INTERESSATI ALLA REALIZZAZIONE DI EVENTI/MOSTRE/MANIFESTAZIONI/SPETTACOLI CULTURALI DI CUI DETENGONO L’ESCLUSIVA TECNICA E/O ARTISTICA DA SVOLGERSI NELLA CITTÀ DI NAPOLI NELL’AMBITO DELL’INIZIATIVA FORUM UNIVERSALE DELLE CULTURE NAPOLI

FINALITÀ DELL’AVVISO
Il presente Avviso ha lo scopo di pervenire alla acquisizione e selezione di manifestazioni di interesse per la realizzazione di eventi culturali/mostre/manifestazioni/spettacoli caratterizzati da esclusiva tecnica e/o artistica da svolgersi nella città di Napoli nell’ambito dell’iniziativa Forum Universale delle Culture Napoli, proposti da soggetti con una comprovata esperienza nell’organizzazione degli eventi sopra descritti, per la contrattualizzazione ai sensi dell’art. 57 c. 2 lett. b) del D.Lgs. 163/2006.

OGGETTO DELL’AVVISO
Le proposte, di elevato valore qualitativo e di alto profilo artistico, devono essere finalizzate alla realizzazione di eventi di specifica valenza culturale, connotati dai caratteri di eccezionalità, unicità ed esclusività secondo quanto disposto dal D.Lgs 163/2006, art. 57 c. 2 lett. B.
I progetti proposti devono essere attinenti ai seguenti temi selezionati per caratterizzare l’edizione napoletana del Forum Universale delle Culture Napoli (Deliberazione di Giunta Comunale n. 500 del 2 luglio 2013):
– La diversità culturale
– Le condizioni per la pace
– Lo sviluppo sostenibile
– La conoscenza
– Il Mare
La proposta deve contenere:
1. una illustrazione dettagliata dei contenuti dell’evento e dei servizi generali/forniture connessi;
2. un cronoprogramma, con indicazione della/e data/e proposta/e, nonché di eventuali alternative tecnicamente attuabili;
3. le caratteristiche ed i parametri tecnico-ambientali del luogo di svolgimento dell’evento, con specifica enunciazione dei vincoli logistici suscettibili di condizionare la individuazione di location equivalenti e/o alternative;
4. un dettaglio dei costi, elaborato in osservanza delle disposizioni di cui al successivo Art. 7, analiticamente riferito ai servizi ed alle componenti specificamente riferibili ai contenuti artistico/culturali, che ne integrano i connotati di eccezionalità, unicità ed esclusività di cui all’art. 57 c. 2 lett. B del D.Lgs 163/2006.

(more…)

AVVISO PUBBLICO ESPRESSIONI MEDIUM

AVVISO PUBBLICO
Per la selezione di proposte progettuali e per l’affidamento dei servizi volti alla realizzazione di eventi da realizzare nel Format ESPRESSIONI, taglio MEDIUM nell’ambito del Forum Universale delle Culture di Napoli

Riferimento CUP: B69G13001850001

Riferimenti CIG: X460E91F69; X1E0E91F6A; XF10E91F6B; XC90E91F6C; XA10E91F6D; X790E91F6E; X510E91F6F; X290E91F70; X010E91F71; XD40E91F72; XAC0E91F73; X840E91F74; X5C0E91F75; X340E91F76; X0C0E91F77; XDF0E91F78; XB70E91F79; X8F0E91F7A; X670E91F7B; X3F0E91F7C; X170E91F7D; XEA0E91F7E; XC20E91F7F; X9A0E91F80; X720E91F81

AVVISO CHIUSO

La procedura di cui al presente avviso pubblico, indetta con decreto a contrarre n. 31 del 26 marzo 2014, ha ad oggetto la selezione di proposte progettuali inquadrabili nel format delle “Espressioni”, per un importo massimo fino ad € 40.000,00 (quaranta mila) IVA esclusa.

Il format “Espressioni” raccoglie le proposte riferite a qualsiasi declinazione tecnicamente realizzabile delle arti performative.
Il Tavolo Interassessorile istituito con Delibera di GC n. 500/2013 ha individuato le seguenti configurazione tematiche:
Musica;
Teatro/Danza/Poesia;
Cinema;
Napoli in sport;
Napoli in movimento;
Le proposte dovranno essere:
– elaborate con lo scopo di valorizzare i luoghi e i temi del Forum, così come enunciati nelle Linee Guida allegate alla Delibera di Giunta n. 500/2013;
– univocamente riferite ad uno dei temi del Forum, così come individuati all’Art. 1;
– realizzate in siti e/o location che rientrino in uno degli ambiti localizzativi individuati nella citata Delibera di Giunta n. 500/2013; ovvero in location alternative, che risultino strutturalmente e funzionalmente coerenti per una immediata cantierabilità della iniziativa; o ancora suscettibili di poter essere realizzate in una delle location che la Fondazione si
riserva di mettere a disposizione, sulla base di specifica ricognizione operata in accordo con la Amministrazione Comunale e/o mediante una offerta pubblica di acquisto;
– schedulate temporalmente avendo riguardo al periodo considerato nella citata D.G. 500/2013, e in ogni caso non oltre il 30/10/2014;
– programmate in ogni caso in maniera “flessibile”, con la indicazione di cronoprogrammi alternativi; ovvero con la espressa enunciazione e coerente documentazione delle motivazioni tecniche che ne impediscono l’eventuale spostamento.
La natura ed il contenuto delle proposte, nonché la eventuale declinazione in termini di numero di rappresentazioni e/o interazioni con altri eventi, dovrà essere configurata in maniera da ottimizzare l’impiego delle location rese eventualmente disponibili dalla Amministrazione Comunale e/o dalla Fondazione.
La configurazione degli eventi e la relativa programmazione dovrà interessare un pubblico ampio, tenendo conto della eterogeneità dei partecipanti nelle diverse fasce orarie della mattina, pomeriggio e sera.
La Fondazione si riserva la facoltà di cambiare e modificare in qualsiasi momento per esigenze del più generale programma del Forum il crono programma, ovvero la location eventualmente prescelta, sempre dopo consultazione con l’operatore interessato.

(more…)

Tipi di legna per il vostro barbecue

Poche volte vengono prese in considerazione la qualità e il tipo di legno per preparare un buon Barbecue: noi Pitmaster facciamo delle preparazioni delle carni e dei pesci sublimi con marinature e contorni da ristoranti 3 stelle Michelin senza pensare ad una adeguata scelta per il nostro barbecue a legna.
La legna deve essere stagionata (o secca) poichè la legna verde (la pianta appena tagliata) contiene una elevata quantità di acqua (circa il 75% della sua massa). Indipendentemente dal tipo di legno utilizzato, un legno con ancora una grossa percentuale d’acqua rende difficoltoso l’inizio della combustione, ne consegue che una gran parte del potere calorico del legno serve per consentire all’acqua di evaporare. Un legno può definirsi secco (o stagionato) quando contiene il 15-20% di acqua. Da prove effettuate dai maggiori produttori di stufe è emerso che un legno anidro (cioè perfettamente secco) ha un potere calorico doppio rispetto allo stesso legno ma con il 50% di umidità.

Chi si diletta a preparare cibi su barbecue a legna sa bene che la stessa ha bisogno di almeno 1 ora per trasformarsi in brace.

La legna si suddivide in legna dolce e legna dura in base al peso in kg di un metro cubo di materiale. La legna dolce che pesa circa 250 – 350 kg/m3 è quella di abete, pino, pioppo, mentre la legna dura che pesa circa 350- 450 kg/m3 è quella di olmo, quercia, leccio, faggio e frassino. Per le cotture di alimenti sono da preferire i legni duri, come ulivo, frassino e quercia, che hanno il vantaggio non trascurabile di durare a lungo e di aromatizzare piacevolmente i cibi. Ma vanno benissimo anche i legni dolci, come faggio, pioppo, ciliegio e potature di vite.

Possiamo tranquillamente cambiare il tipo di legna a seconda del cibo da arrostire: ulivo per il pesce e legno dolce per la carne. E’ preferibile non usare legni resinosi come larice, abete e pino poichè non darebbero un gusto gradevole alle pietanze.

Molto interessanti sono i processi di affumicazione della carne come il bruciare, in contenitori chiusi o anche in un semplice forno spento, foglie di ulivo e pigne lasciando il tutto per un paio d’ore a riposare (risultati sorprendenti ai fini dell’aromaticità). A tal proposito per chi usa invece i barbecue a carbonella è interessante sapere (la stragrande maggioranza della carbonella è prodotta con legna di faggio) che da pochi anni si trovano in commercio chips di legna. Sono nientaltro che scarti della lavorazione del legno che opportunamente ridotti alla forma e alla dimensione di una patatina (stile amica chips appunto) possono essere aggiunte alle braci proprio allo scopo di produrre fumo. Molto in voga negli Stati Uniti stanno prendendo piede anche in Italia. Aggiunte alle braci, il calore inizierà a bruciarle e il fumo risultante darà quel classico gusto di affumicato ai cibi posti sulla griglia conferendo l’aroma di barbecue ma in maniera molto marcata.

Esistono diverse essenze ed ognuna si sposa al meglio con particolari tipi di carne.

  • Acero e melo per i volatili e maiale
  • Ciliegio e Hickory (noce americano) per il maiale
  • Mesquite e Quercia per il manzo
  • Ontano per il pesce e per lievi sentori di affumicato nella carne

Prima dell’utilizzo le chips vengono immerse in acqua per qualche tempo per consentirne l’assorbimento. Una volta che sono ben imbibite, si gettano direttamente sulle braci e si attende qualche minuto. Quando inizia la produzione di fumo, è possibile porre le preparazioni da affumicare sulla griglia e chiudere il coperchio, se il barbecue ne è dotato, per il tempo stabilito.

Ritornando alla legna per il nostro Barbecue, prendiamo in considerazione dunque pochi aspetti pratici: la legna deve esserre ben stagionata, dura, come ulivo e quercia ma possiamo usare tranquillamente anche ciliegio o faggio con rami di vite; un po’ di chips per una lieve affumicatura e soprattutto l’abilità di voi Pitmasters.

 

Per maggiori informazioni: https://bistecchieraelettrica.net/

Accettato il bando di Tagliaerba Elettrico

bando

Come già scritto precedentemente in un altro articolo, è stato ufficialmente aperto il bando per chi vorrà partecipare al prossimo Forum Universale delle Culture.
Questo significa che tutte le aziende oppure organizzazioni che saranno interessate potranno inviare la loro richiesta attraverso la procedure già spiegata nelle rispettive pagine ed eventualmente essere accettata oppure rifiutata da noi organizzatori.

È con grande piacere annunciare che nella giornata medesima all’apertura del bando, abbiamo subito ricevuto una richiesta di bando estremamente seria ed importante. La richiesta ci è stata fatta da uno dei più famosi siti Italiani a tema di tagliaerba, e si tratta dell’ormai famosissimo Tagliaerba Elettrico: https://tagliaerbaelettrico.it.

Non ci aspettavamo di ricevere, come prima richiesta di bando, una richiesta da parte di un sito di successo simile e questo non può che riempirci di orgoglio e farci credere di essere sulla giusta strada con il nostro lavoro. Ovviamente la richiesta è stata accettata ed il sito risulta essere, attualmente, il primo in concorso. La richiesta che ci è stata pervenuta era chiara, compilata in ogni minimo dettaglio ed estremamente curata ed esauriente. E non poteva essere altrimenti. Quando si ha a che fare con delle persone serie e competenti nel campo in cui lavorano è normale aspettarsi il massimo della serietà e dell’efficienza possibile.

Un bando per continuare a crescere

Chiuso il discorso relativo al sito di tagliaerba elettrico, vi ricordiamo che le iscrizioni sono aperte da poco e ci aspettiamo tantissime richieste. Sarebbe fantastico se potessimo eguagliare, e ancora di più superare, le richieste dello scorso anno. In ogni edizione le richieste sono state maggiori rispetto all’anno precedente, cioè ci ha dato modo di pensare che il nostro evento è sempre in continua crescita e sarebbe fantastico se continuasse a crescere anche quest’anno, senza fare eccezione.

Ricordiamo che c’è ancora molto tempo a disposizione, ancora svariati mesi, e che per presentare il bando è sufficiente informarsi attraverso i relativi articoli al riguardo già pubblicati precedentemente in questo sito.

AVVISO PUBBLICO BENEDETTO CROCE

AVVISO PUBBLICO

Per la selezione di percorsi argomentali articolati nella città di Napoli, e strutturati sul tema della “conoscenza”, ispirati all’opera “Storie e Leggende Napoletane” di Benedetto Croce

RIFERIMENTI

CUP: B69G13001850001

CIG: XEF0DBCDCA; XC70DBCDCB; X9F0DBCDCC; X770DBCDCD; X4F0DBCDCE; X270DBCDCF; XFA0DBCDD0; XD20DBCDD1

OGGETTO DELLA PROCEDURA
Il Tavolo Interassessorile istituito con D.G.C. 500/2013, con verbale del 27/02/2014
(allegati da 7 a 10), ha disposto la realizzazione della iniziativa denominata
«“Storie e leggende napoletane” di Benedetto Croce». La Fondazione ha assunto detta
determinazione con proprio Decreto n. 22 del 10 marzo 2014.
La iniziativa costituisce una declinazione del 3° tema di cui all’Art. 1 “CONOSCENZA”,
con lo scopo di suscitare dinamiche identitarie di appartenenza della collettività,
che attivino fenomeni di riappropriazione e consapevolezza dell’immenso patrimonio
culturale di cui gode la città di Napoli, innescando fenomeni virtuosi di
partecipazione attiva.
Essa consiste nella ideazione, progettazione e successiva attuazione di n. 8 percorsi
artistico/letterari e/o i itinerari turistico/culturali, ispirati alla opera di
Benedetto Croce, da realizzarsi nel mese di Maggio, attraverso visite guidate da
somministrarsi a favore di gruppi di 25/30 persone.
E, precisamente, nei 5 fine settimana (nella mattina dei giorni di sabato e domenica)
ricadenti nel periodo 1° maggio – 1° giugno 2014.
Le proposte dovranno articolarsi ispirandosi ai percorsi tematici tracciati alla
Tabella 1 del bando allegato.
Gli itinerari e/o i percorsi proposti dovranno essere:
1. elaborati con lo scopo di valorizzare i luoghi e i temi indicati;
2. univocamente riferiti e specificamente caratterizzati con riguardo al tema
della “CONOSCENZA”, in conformità alle indicazioni enunciate nelle Linee Guida
allegate alla Delibera di Giunta n. 500/2013;
3. articolati, secondo i percorsi individuati alla Tabella 1; ovvero individuando
percorsi alternativi che risultino coerenti alle tematiche trattate;
4. cronologicamente schedulati in coerenza al periodo considerato (nei 5 fine
settimana – giornate di sabato e domenica – ricadenti nel periodo 1° maggio – 1°
giugno 2014);
5. programmati in ogni caso in maniera “flessibile”, con la indicazione di orari.

(more…)